Le Dinastie della Cina

Storia delle Dinastie
Tutte le terre sotto la sorveglianza del Cielo

1115 - 1234: Dinastia Jin

Immagine sopra - Bodhisattva in legno
Dinastia Jin (1115-1234)

Condividi  

Fondata nel 1115 da Jurchen Wanyan Aguda, la dinastia Jin sconfigge la dinastia Liao nel 1125, e due anni dopo, l’esercito saccheggia Kaifeng, la capitale dell’impero della dinastia Song del Nord, costringendo grandi migrazioni della popolazione Song (oltre tre milioni) verso il Sud.

Dinastia Jin 1115-1234
 
 
Dinastia Jin 1115-1234

Dopo la conquista della Cina settentrionale, trattati di pace con i Song Meridionali, la dinastia Jin conobbe un periodo di prosperità, e di valorizzazione della cultura cinese attraverso matrimoni e assimilazione di nomi cinesi. 

Nel 1153, la capitale Huining Fu nella Manciuria (odierna Harbin) si sposta a Zhongdu (odierna Beijing). Quattro anni dopo, nel 1157, i palazzi della nobiltà di Zhongdu vengono distrutti, e la capitale diventa Kaifeng, ricostruita dopo il saccheggiamento del 1127.

La dinastia Jin soccombe alle pressioni dei Mongoli a nord, e dopo la conquista della dinastia Xia occidentale da parte di Genghis Khan, fu la volta dell’impero Jin, con la presa della capitale Kaifeng e la fine della dinastia nel 1234.