Le Dinastie della Cina

Storia delle Dinastie
Tutte le terre sotto la sorveglianza del Cielo

3000 - 2100 a.C.: Periodo Arcaico

Immagine sopra - Vaso Banshan
(3000-2100 a.C.)

Condividi  

Il periodo arcaico (o neolitico) della storia cinese spazia dal 6000 a.C. al 2100 a.C., e precede la dinastia Xia. E’ governato dai Tre Augusti e i Cinque Imperatori, che gli storici moderni ritengono capi di varie etnie, ricchi di mitologia antica, che con la loro saggezza e poteri, furono in grado di migliorare la vita umana. Alcuni di essi, infatti, divennero deità taoiste.

Periodo Arcaico 3000-2100 a.C.
 
 
Periodo Arcaico 3000-2100 a.C.

Dalle migrazioni nomadi a una vita sedentaria, le popolazioni vivevano in villaggi rudimentali, basandosi su pesca e caccia. Già nel 5000 a.C., la cultura di Yangshao (e più tardi la cultura Longshan nel 3000 a.C.) è presente nella valle del Fiume Giallo con un’agricoltura che assicura un aumento della popolazione (data l’abilità nell’immagazzinare le risorse), un sistema amministrativo, costruzioni di case, l’artigianato, e il culto degli antenati. 

Da qui l’esistenza di vasi e anfore a scopo familiare, conservazione di granaglie, ed anche per riti funebri che celebravano il ricordo dell’antenato. Le prime ceramiche prodotte in Cina risalgono a più di 10,000 anni fa, con vasi di terrecotte sottili e delicati dipinti, che ne ritraggono la loro bellezza, maestria e praticità.

Gli artigiani Longshan conoscevano l’uso del tornio e produssero vasellame di fattura molto pregiata. La coltura del riso, del baco e la produzione di seta era già diffusa in questo periodo.