Collezioni Etnografiche

Ethnographic Collections ● Collections ethnographiques

Collezione Arte Africana

Gli oggetti che l’homo religiosus africano fabbrica (statuette, maschere, insegne di prestigio ecc...) incarnano e rendono visibili gli esseri spirituali. Ne presentiamo alcuni oggetti.


Maschera Idimu
Maschera Idimu
Maschera Kwame
Maschera Kwame
Maschera Muminia
Maschera Muminia
Figura Mugugundu
Figura Mugugundu
Sculture insieme
Sculture insieme
Il Grande Pangolino Ikaga
Il Grande Pangolino Ikaga
Figura Katanda
Figura Katanda
Busto in avorio
Busto in avorio
Testa in avorio
Testa in avorio
Pangolino Gigante Ikaga
Pangolino Gigante Ikaga
Statuetta animale Mugugundu
Statuetta animale Mugugundu
Cucchiaio - Kalukili
Cucchiaio - Kalukili
Statuina Lupepe contro l'epilessia
Statuina Lupepe contro l'epilessia
Assemblaggio Cerimoniale
Assemblaggio Cerimoniale
  • Maschera Idimu
  • Maschera Kwame
  • Maschera Muminia
  • Figura Mugugundu
  • Sculture insieme
  • Il Grande Pangolino Ikaga
  • Figura Katanda
  • Busto in avorio
  • Testa in avorio
  • Pangolino Gigante Ikaga
  • Statuetta animale Mugugundu
  • Cucchiaio - Kalukili
  • Statuina Lupepe contro l'epilessia
  • Assemblaggio Cerimoniale
  • Maschera Idimu

    Maschera antropomorfa di forma ovoidale, realizzata in legno chiaro; gli occhi sono prominenti a fessura, uniti al ponte del naso che, prominente, prismatico, con la base larga con fori per narici posti in posizione quasi frontale, unito agli archi sopracciliari ad ampio arco, realizza la caratteristica forma a "cuore" dei volti della maschere Lega.
    Le maschere in legno "idimu" sono grandi, portano grandi barbe e sono, quasi sempre, completamente imbiancate. Dal punto di vista funzionale, differiscono dalle maschere piccole perché sono custodite in ceste collettive, tenute lontano dagli sguardi alieni. Esse sono considerate le "madri", l'origine dell'energia e protettrici delle maschere più piccole.
    Provenienza Kivu.


    N° rdcle0146 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Legno, MISURE H. cm. 27. L. cm. 21.
  • Maschera Kwame

    Maschera, usata per riti funebri, ricavata da una lunga asse, leggermente curvata sui lati. Sulla sommità è fissata una specie di corona fatta con piume di gallinaceo. Fronte assai spaziosa. Il volto ha forma di cuore, con occhi piccoli e stretti, sporgenti e aperti. Bocca piccola e quadrata, aperta.
    I Kwame (Ba) vivono nella zona a nord est dei Lega, nel territorio di Kasese, Maniema. Pratiche di culto e riti iniziatori sono spesso in comune con quelli dei Komo, Songola, Nyanga e Lega.


    N° rdckw1861 - COLLEZ. R.D. Congo
    MATERIA Legno, MISURE H. cm. 125. L. cm. 28.
  • Maschera Muminia

    La maschera "muminia" (l'indispensabile), o "kekoni" (bella), presenta un volto coperto di patina nera, salvo gli occhi imbiancati di caolino. Caratteristica è la banda bianca con punti neri scolpita sulla fronte e sulle guance. La bocca sembra gridare gli ammonimenti degli antenati. 
    Questo tipo di maschera è dichiarato rarissimo già nel 1952 dal Biebuyck, acuto studioso della cultura Lega. Questo esemplare viene da un villaggio dei Baliga (zona di Shabunda). 
    Le rare maschere muminia appartengono ad una larga comunità rituale che ingloba diversi villaggi, nel cui nome vengono conservate in un posto segreto, dal membro kindi più anziano, nella sacca collettiva. 
    Il significato essenziale di questo tipo di maschera è sociale, simbolo di coesione tra gruppi disparati.
    Nel rito di introduzione di un candidato al "bwame" si dice: "Coraggio, piccolo amico! Ma dove arriverai apri bene gli occhi prima di parlare". Si insegna così la prudenza, massima virtù raccomandata ai "bami".
    Proviene da Mupenda (Shabunda).


    N° rdcle1236 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Legno, MISURE H. cm. 24. L. cm. 12.
  • Figura Mugugundu

    Mugugundu (figura animale in generale), figura a quattro zampe, unite a coppie, con testa piramidale caratterizzata da due formazioni appuntite rivolte all'indietro nella parte superiore del cranio, con occhi a incisioni puntiformi e da bocca rappresentata da profonda e sottile incisione orizzontale.
    E' avvertenza generale che per tutti gli oggetti che vengono usati nei riti dei Bwami si debba usare cautela nel definirne uso, funzione, significato. Questi elementi sono di fatto legati a molte circostanze, ed in particolare, all'aforisma che viene cantato attorno a quell'oggetto.
    Questa figura rappresenta un piccolo animale: uno dei significati è che l'uomo, come questo Mugugundu, è solamente di passaggio nel mondo.
    Proviene da Kama (Shabunda)


    N° rdcle3379 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Avorio, MISURE L. cm. 10. W. cm. 2.
  • Sculture insieme

    Sei statuette antropomorfe di varie fogge e dimensioni e una figurina cilindrica con testa globoide, infissa in uno sgabello della forma di due tronchi di cono appaiati sulla base minore, ma tutte con patina marrone scuro, lucida; tutte sono legate tra loro, alla vita, da una corda di fibra vegetale annerita.
    Proviene da Penekusu (Shabunda).


    N° rdcle3292 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Avorio, MISURE H. cm. 12-15. W. cm. 1.5.
  • Il Grande Pangolino Ikaga

    Un gran pangolino in legno, che ricorda l'importanza e il significato del culto del gran pangolino (Ikaga). Il pangolino è un animale mite, ma mette paura tra i Lega a causa delle regole che accompagnano la consumazione delle sue carni.
    Quando viene catturato un pangolino, tutti i bami cantano e danzano; quando il pangolino viene preso in una trappola o nella sua tana (muzinga), deve essere portato in un villaggio ben preciso (Ibagilo), da un mwami saggio che è preposto a questo compito.
    Proviene da Penekusu (Shabunda).


    N° rdcle3291 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Legno, MISURE H. cm. 11. L. cm. 23.
  • Figura Katanda

    Figura femminile Katanda in legno, composta da una testa quasi rotonda, con un volto estremamente sobrio: mancanza di occhi, un naso puntuto in grande evidenza ed una enorme apertura squadrata e vuota che forma la bocca. Attorno al collo è avvolta una striscia di stoffa rossa. Il corpo è una vela trapezoidale, priva di braccia e tutta coperta di fori. Le gambe sono corte, quasi tubolari, separate tra loro e terminanti a zampa d'elefante. 
    Questa figura si accompagna e partecipa ad una cerimonia riservata alle sole donne. La figura è una stuoia antropomorfizzata piena di buchi come fosse stata distrutta dalle formiche rosse. 
    "La presenza di questa figurina nel rito di iniziazione della donna - scrive Clementine Faik - ha lo scopo di ricordare alle donne il loro dovere e la loro responsabilità e anche le gravi conseguenze derivanti da una loro cattiva condotta".
    Proviene da Lokando (Shabunda).


    N° rdcle2828 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Legno, stoffa, MISURE H. cm. 31,5. L. cm. 16.
  • Busto in avorio

    Busto in avorio. Grossa testa con superfice irregolare, volto incavato nella classica forma a cuore, con occhi a chicco di caffè affusolati.
    Chiamato "Lukungu lwa Kindi", cioè il cranio del mwami wa kindi, è un oggetto molto vecchio del villaggio Benakagera (Baliga) situato tra Mulungu e Kigulube. 
    Come per tutti gli oggetti usati nei riti dei Bwami si deve usare cautela nel definirne uso, funzione, e significato. Questi elementi sono legati a molte circostanze, ed in particolare, all'aforisma o proverbio che viene cantato attorno a quell'oggetto, al modo con cui esso viene usato, ed alle relazioni che intercorrono tra oggetti nel particolare contesto in cui vengono usati.
    Le statue antropomorfe Lega sono in maggioranza in avorio, osso (elefante), legno, argilla dei termitai (muntita), resina di copale o pietra. Esse si presentano in una grande varietà di dimensioni, forme, gradi di stilizzazione, motivi decorativi, patina, colore, esecuzione e qualità artigianale.
    Proviene da Benakagera (Shabunda).


    N° rdcle3921 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Avorio, MISURE H. cm. 28. L. cm. 13.5.
  • Testa in avorio

    Testa in avorio molto antica, su busto cilindrico con piede leggermente svasato. La testa, piatta nella parte superiore, individua un volto di forma vagamente triangolare, intagliato a forma di cuore.
    La profonda crepa che attraversa longitudinalmente la parte destra del volto è ridotta con l'apposizione di resina nera che compare su tutta la statuetta.
    Rappresenta l'antenato comune dei Balega di Shabunda, che sono in sette gruppi. Usata nelle cerimonie del Kindi e alla morte di un mwami di alto rango. Apparteneva al mwami Ngengele del villaggio Tusisi, zona di Shabunda.
    Proviene da Tusisi (Shabunda).


    N° rdcle3486 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Avorio, MISURE H. cm. 16. L. cm. 8.
  • Pangolino Gigante Ikaga

    Pangolino Gigante Ikaga. Figura di animale a quattro zampe, arcuato, il cui corpo va assottigliandosi verso la coda per finire appuntito. Il corpo è percorso da incisioni ortogonali che formano placche in rilievo.
    L'Ikaga, il pangolino è l'animale sacro per eccellenza presso i Lega. Se uno uccide questo animale nella foresta, deve portarlo davanti a un mwami che abbia la facoltà di dividere il pangolino.
    Proviene da Pangi.


    N° rdcle3216 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Avorio, MISURE H. cm. 5. L. cm. 17 Peso g. 185.
  • Statuetta animale Mugugundu

    Figura di animale identificabile col mugugu o camaleonte. Il corpo va dolcemente curvando verso il basso, per terminare con la coda abbassata fino a toccare terra. Patina color arancio.
    Le figure animali sono usate nell’iniziazione al Bwami per esprimere metafore in proverbi, canti, danza, insieme di statuette per insegnamenti e conoscenze.
    I Lega hanno una estrema familiarità col mondo della natura e della foresta: è logico che, conoscendo abitudini e attributi fisici degli animali della foresta, vi facciano spesso riferimento.
    Il detto su questo mugugundu è: 'il suo grido segnala la fine dell'anno'.


    N° rdcle2753 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Avorio, MISURE H. cm. 2.7. L. cm. 10.
  • Cucchiaio - Kalukili

    Molti cucchiai hanno una forma antropomorfa. Il manico rappresenta una figurina con testa ovale dalla capigliatura all'indietro a scendere sulla nuca e fascia angolata a quadrati contigui incisa alle guance, il corpo è costituito da una losanga a giorno che vuole forse rappresentane le gambe. La patina è giallastra con ampie zone porose.
    I cucchiai sono usati in vari riti del popolo Lega, ma non vengono usati per mangiare, eccetto in occasioni rare.
    Proviene da Muloba (Pangi).


    N° rdcle3454 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Osso, MISURE H. cm. 17. L. cm. 4.
  • Statuina Lupepe contro l'epilessia

    Statuina Lupepe contro l'epilessia. Statua in posizione eretta caratterizzata da grossa testa ovale sul cui volto sono grandi occhi sporgenti circondati da incisioni puntiformi, usata per i riti di guarigione degli epilettici.
    E' denominata Lupepe e vien utilizzata sia dal mwami e dalla kanyama insieme durante i riti per la guarigione dall'epilessia (malari ya ndeghe), che può protrarsi per tutto un mese.
    Proviene da Ntombi (Shabunda).


    N° rdcle3238 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Avorio, MISURE H. cm. 11.7. L. cm. 4.9 Peso g. 200.
  • Assemblaggio Cerimoniale

    Oggetto composito: nella base sono intagliate due volti imbiancati; al centro c'è una maschera lignea, allungata, col volto cosparso di pasta di caolino grigiastra; disposte a raggiera nella parte più esterna, tra i due cerchi concentrici, vi sono otto statuette maschili e femminili. Ci sono anche quattro teste su busto, di cui una di dimensioni maggiori e con patina rossastra, e due figure zoomorfe.
    Masengo significa, in generale, 'pesante' nel senso di serio, pericoloso, gravoso, ingombrante, e potenzialmente cattivo da una parte e sacro dall'altra parte. Si riferisce a tutti gli oggetti che vengono tenuti nelle borse/cesti collettivi dei membri del bwami.
    Il modo di utilizzo di queste come di altre maschere è estremamente vario e legato al particolare significato del rito che viene formulato in quel particolare momento.
    Proviene da Kivu.


    N° rdcle3025 - COLLEZ. Lega Congo
    MATERIA Legno, Osso, MISURE H. cm. 67. L. cm. 50.
  • Maschera Idimu
  • Maschera Kwame
  • Maschera Muminia
  • Figura Mugugundu
  • Sculture insieme
  • Il Grande Pangolino Ikaga
  • Figura Katanda
  • Busto in avorio
  • Testa in avorio
  • Pangolino Gigante Ikaga
  • Statuetta animale Mugugundu
  • Cucchiaio - Kalukili
  • Statuina Lupepe contro l'epilessia
  • Assemblaggio Cerimoniale


Museo d'Arte Cinese ed Etnografico
Viale San Martino, 8
43123 PARMA PR, ITALIA
Tel. 0521-257.337
mail@museocineseparma.org

Missionari Saveriani
Copyright © 2018